fbpx

Spedizione Gratuita sul primo acquisto

Spedizione Gratuita in Italia per un totale acquisti superiore ai 50 €

0,00 0

Carrello

0
Nessun prodotto nel carrello.
0,00 0

Carrello

0
Nessun prodotto nel carrello.

Indice

SCOPRIAMO COME TROVARE IL GIUSTO EQUILIBRIO DI MACRONUTRIENTI NELLA DIETA

Carboidrati vs proteine è spesso il dilemma di chi cerca di aumentare la massa muscolare. I primi sono il must di chi fa sport di resistenza (running, ciclismo) le seconde ciò di cui bisogna sempre abbondare nel culturismo o body building.

Diciamo che i carboidrati e gli zuccheri sono la benzina del nostro corpo, le proteine i mattoncini di cui sono composti soprattutto i muscoli. Senza entrambi questi macronutrienti sarà difficile raggiungere un buon livello di allenamento e quindi una buona forma fisica.

Abitudini negli sport di endurance

Per i ciclisti e i maratoneti, lo scopo è mantenere basso il peso a parità di espressione di forza nelle gambe. Un eccesso calorico, raro in queste discipline, può portare a un aumento della massa grassa; un deficit troppo elevato di energia a spingere il nostro corpo a recuperare energie dal muscolo stesso mentre ci alleniamo (meno muscolo = meno forza = peggiore rendimento).

 

E nel body building

Nel culturismo la tendenza è naturalmente quella di evitare i carboidrati a beneficio delle proteine (il dispendio calorico è più modesto, mentre maggiore è la lesione muscolare). In assenza di glucidi, però il corpo si servirà dell’aminoacido leucina quindi delle proteine stesse per svolgere il lavoro sotto carico (meno forza = meno carico = meno stimolo). Ecco quindi che un deficit di carboidrati troppo prolungato, può essere controproducente.

 

La soluzione nello scegliere tra carboidrati e proteine

Abbiamo già parlato della paura dei carboidrati e va detto che i glucidi in generale sono ciò che aiuta il corpo a rilasciare l’insulina, l’ormone anoressizzante. Ciò che ci fa sentire sazi. Ecco che oltre a essere importanti per la nostra performance, i carboidrati ci aiutano anche a mantenere una dieta senza sgarri, dovuti ad attacchi di fame.

L’insulina manda il messaggio alle cellule di grasso e ai muscoli di prepararsi a ricevere energia e comunica al cervello che abbiamo mangiato. I muscoli si caricano quindi di glucosio pronti allo sforzo fisico e, se abbiamo assunto le giuste proporzioni di energia, non sarà necessario per il corpo stipare l’energia negli adipociti.

La soluzione nel tipico dilemma degli sportivi carboidrati vs proteine, è senz’altro quella di aumentare il carico proteico in generale, ma anche di adottare soluzioni classiche come la ciclizzazione dei carboidrati. UN esempio assumere carboidrati in giusta quantità prima di allenarsi (o durante l’allenamento per chi corre o pedala) e maggiormente nelle giornate (o nei momenti della giornata) in cui siamo molto attivi.

A riposo il nostro il nostro corpo si servirà maggiormente del metabolismo dei grassi e dedicherà le proteine alla riparazione muscolare, quindi ad aumentare la massa magra.

 

Gli integratori servono a qualcosa?

La risposta è sì. Se gel di maltodestrine come Sprintade® Isotonic gel e glucidi liquidi come ATP BOOSTER 3.0  sono una soluzione portatile per l’energia; le proteine concentrate del latte e gli aminoacidi in polvere come Complete Amino sono una formula economica per aumentare l’apporto proteico tenendo sotto controllo le calorie e i grassi.

X